Restauro, ristrutturazioni e recupero edifici - Bergamo

  Chiamaci allo 0345/93441 o mandaci una mail a [email protected]

RESTAURI

“Gli interventi di restauro sono volti al recupero, alla conservazione e alla valorizzazione di immobili con un particolare valore storico, architettonico e ambientale e per tali lavori sono ammessi anche materiali e tecnologie diverse da quelli usati per la costruzione dell'edificio, purché non siano in contrasto con il carattere complessivo di quest'ultimo”.            
                                                                                          Fonte: Wikipedia

Restauro edifici

Sono sempre di più le soluzioni innovative per riqualificare un edificio o un appartamento. Molte di queste sono rivolte agli edifici storici che, in questo modo, possono essere rivalutati senza perdere il fascino del tempo.

I nuovi prodotti consentono di raggiungere risultati elevati, con una crescente capacità di integrazione tra vecchi e nuovi materiali edili.
Tradizione e innovazione, quindi, si sposano anche negli interventi di restauro. Sul fronte delle rinnovabili, infatti, c’è molto da fare e con ottimi risultati.

Si pensi alle tegole o ai mattoni in parte in laterizio e in parte con materiale fotovoltaico, pressoché invisibile sulle coperture tradizionali. Nel caso di superfici piane, inoltre, è possibile progettare tetti verdi che incidono notevolmente sull’isolamento termico dell'edificio.

Questi tipi di interventi, infatti, migliorano l’efficienza energetica della vecchia struttura e consentono di risparmiare fino al 35% sui consumi energetici dell’edificio.

Una volta effettuati i lavori di restauro anche in chiave di risparmio energetico, poi, le abitazioni sono più vivibili e aumentano notevolmente il loro valore.

Baite di montagna Restauro baita

Recuperare baite o rifugi di montagna richiede esperienza, attenzione verso i particolari e grande passione. Attraverso interventi mirati, che rispettano l’architettura antica della baita, è possibile valorizzare la costruzione e l’ambiente che la circonda.

Il recupero delle costruzioni di montagna è un fenomeno che segue decenni di abbandono delle zone rurali a favore delle aree urbane. Negli ultimi anni, tuttavia, si assiste a una sorta di ritorno alle origini e alla valorizzazione del territorio. È in questa nuova tendenza che vanno inquadrati i restauri delle baite di montagna.

Le statistiche, infatti, ci dicono che la bio-agricoltura e l’allevamento etico stanno facendo tornare le persone a valorizzare il restauro, tanto da consentirne un recupero sostenibile. Questo grazie anche alle nuove tecnologie che permettono una qualità della vita alta anche in montagna.

Anche la legislazione italiana si sta muovendo in tale direzione, creando leggi che impongono alcuni materiali per le opere di restauro. Tra questi spiccano la pietra a vista, la pietra, il cotto e il legno. Questo per incoraggiare le opere di restauro nel pieno della tradizione architettonica di un tempo.

Restauro di chiese, chiesette e musei

Sentiamo una particolare responsabilità nel restaurare chiese, chiesette e musei storici. Perché sono luoghi sacri e di valore artistico, quindi importanti per il presente e il futuro delle persone.

Ogni volta che restauriamo questi tipi di architetture, rispettiamo le normative vigenti e usiamo sempre materiali in linea con quelli già presenti nelle costruzioni. Il restauro dei luoghi religiosi, poi, richiede grande attenzione nelle fasi di lavoro e una notevole esperienza da parte del nostro personale qualificato.

Rispetto alle altre architetture, le chiese e i musei richiedono lo spostamento degli oggetti di culto e degli arredi sacri. Prima di iniziare il restauro, poi, va posta una particolare attenzione allo smontaggio degli infissi antichi tra cui i portoni. Questi in genere sono in legno antico, e quindi vanno adeguatamente protetti.

Agevolazioni fiscali sugli interventi di restauro

Anche gli interventi di restauro e risanamento conservativo possono usufruire delle detrazioni Irpef del 50% e, se prevedono un miglioramento dell’efficienza energetica, rientrano nelle detrazioni Irpef del 65%.

Inoltre è possibile usufruire dell’aliquota Iva agevolata al 10%, sia per l’esecuzione dei lavori che per l’acquisto di beni finiti e materiali. Tra questi non rientrano le materie prime e i semilavorati, anche se acquistati direttamente dal committente e non solo dall’impresa.

Infine, l’aliquota Iva del 10% si applica non solo agli edifici residenziali ma anche a quelli di altre categorie catastali.

L’impresa edile MM segue ogni fase del restauro: dal preventivo dettagliato con tutti i costi alla scelta dei materiali, fino al completamento dei lavori.

Grazie alla nostra esperienza pluriennale riusciamo a trasformare in realtà i vostri sogni, anche quelli più difficili!

Chiamaci per qualsiasi domanda tu voglia porci allo 0345/93441 oppure mandaci una mail all'indirizzo [email protected] cercheremo di soddisfare ogni tua curiosità.

L'impresa edile MM S.r.l. opera a Bergamo, Milano e in tutta la Lombardia.

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional